(continuano le pulizie di ferragosto)

Di cosa stiamo parlando?

Non lo so.

Di quello che non riesco a scrivere?

Forse.

C’è qualcosa che non riesco a scrivere?

Immagino di sì, dal momento che sento che vorrei scrivere ma non riesco.

Ma forse non riesco perché non ho nulla da scrivere.

Questo sposta il problema un passo indietro.

(Ma le righe che ho scritto finora, sono qualcosa che avevo da scrivere o soltanto comunicazioni di servizio?)

Perché dovrei voler scrivere, se non ho nulla da scrivere?

A volte mi è capitato di avere qualcosa da scrivere e l’ho scritto. In genere, se ero soddisfatto del risultato, dopo provavo una piacevole sensazione. Se qualcuno si complimentava per ciò che avevo scritto, la gratificazione era ancora maggiore.

Quindi, forse non ho bisogno di comunicare. Ho solo bisogno di gratificazione. A essere onesti, non ci sono tante attività per le quali la gente mi faccia i complimenti. E, se non me li merito, fa bene a non farmeli. Non ci piove.

Ora, detta così sembra semplice. Scrivere ti gratifica? E allora scrivi.

Ma cosa scrivo, se non ho nulla da scrivere?

E allora, le volte in cui scrivo e mi sento gratificato, cosa diavolo scrivo?

Dipende: spesso scrivo su commissione. Articoli, recensioni. Componimenti goliardici per matrimoni o ricorrenze varie. Talvolta, racconti, per concorsi a tema.

Ah, scrivo pure sul mio blog. Ma in modo incostante e raffazzonato. (Occhio, l’aggettivo “incostante” temo abbia una certa importanza in questo discorso.)

E’ che mi piacerebbe scrivere qualcosa di impegnativo. Racconti lunghi. Romanzi, addirittura.

Ma mi sembra di non avere nulla da raccontare. E quando mi sembra di averlo, mi pare che non sia interessante. A volte leggo scrittori che parlano di “urgenza di scrivere”. Ecco, le cose che mi vengono in mente, a me, non paiono mai sufficientemente urgenti.

(Cose urgenti, da qualche parte, ne ho, a dire il vero. Sono rinchiuse non so bene dove, le sento che urlano ma non capisco cosa dicono. Forse devo solo imparare a decifrare quelle urla.)

(Però. Ho scritto quasi una pagina.)

Annunci

5 pensieri su “

  1. Bel post.
    A me vengono delle cose così quando devo fare le pulizie. Più urge pulire, più ho l’urgenza di scrivere, anche se da scrivere non ho nulla.
    Adesso, ad esempio, devo finire le valigie. M’è venuta l’urgenza di scrivere questo commento…

    Comunque scrivi, anche post così.
    Mi piace visitare il tuo blog e vedere che hai scritto.

    Baci alle tue donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...