"La grande rivoluzione culturale portata dagli spot è stato il paradigma della comunicazione veloce.
Ciò che dura più di una o due righe non viene capito, non viene letto, non viene percepito.
Almeno gli analfabeti di una volta sapevano di essere ignoranti.
E’ stata scardinata la possibilità stessa di introdurre delle basi argomentative nel discorso."
(Weissbach, in un commento a Luca Massaro)

"Forti indizi fanno pensare che stiamo creando una società in cui risulta quasi impossibile pensare qualcosa di più di una frase smozzicata."
(Thomas Hylland Eriksen, citato in Zygmunt Bauman, Consumo, dunque sono, Bari 2008)

Nota personale: qualsiasi forma di ragionamento che cerchi di andare oltre la superficie delle cose senza un immediato ed evidente ritorno pratico viene ormai comunemente definito "sega mentale", ricevendo un giudizio sprezzante e liquidatorio già in fase di designazione.

Annunci

4 pensieri su “

  1. eh, ce l’ho in reading list da un po’. devo trovare tempo sufficiente in una fascia oraria in cui ho ancora qualche neurone attivo … 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...