Comprare Ronaldinho? Un pacco di milioni.
Comprare Shevchenko? Qualcosina meno.
Far fare loro una figura barbina, in casa loro, sotto lo sguardo livido del loro padrone? Non ha prezzo.
Sì, questa vittoria può entrare nella storia, a prescindere da come andrà il campionato.
Perchè il Bologna è una neopromossa, e a parte Di Vaio i suoi giocatori sono onesti pedatori con poca dimestichezza con la serie A. Mentre loro sono i Fenomeni, e la prima giornata in casa doveva essere l’esposizione delle Meraviglie acquistate al mercato.
Cos’è successo, si è visto. Da una parte, una squadra disposta magistralmente, prudente ma senza timori reverenziali. Dall’altra, pochezza di idee e di fiato. Palla a Ronaldinho e vediamo cosa s’inventa. Purtroppo dal cilindro non è uscito nulla. Mentre chi ha giocato a pallone ha vinto. E stasera festeggeranno. Ma non al Billionaire, suppongo.

Annunci

3 pensieri su “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...