Lo sposo d’oro si fa incontro alla sposa d’oro. Non porgono il braccio ai genitori d’oro, mancati da tempo. Concedono ai flash degli invitati d’oro un tenero abbraccio d’oro, ed entrano nel ristorante per il ricevimento d’oro. Tra l’antipasto e i primi imperversa il dibattito teso a stabilire chi c’era alle nozze mentre oggi non c’è, si è certi invece di chi oggi c’è e alle nozze non c’era (i figli e i nipoti d’oro, per esempio). Le bottiglie di vino si vuotano, con prevalenza del bianco fermo. Gli sposi d’oro girano per i tavoli, raccolgono battute e complimenti, qualcuno dice alla sposa d’oro che è ancora uguale a quando era la sposa e basta, allo sposo d’oro non dicono lo stesso ma lui non pare dolersene. Al momento del taglio della torta d’oro saltano i tappi dello spumante d’oro. Hip hip, hurrà. Un ballo, due balli, tutti vogliono ballare con la sposa d’oro. Lo sposo d’oro tra un ballo e l’altro chiede cosa fa il Bologna. Vince due a zero. Gli invitati d’oro cominciano un po’ alla volta ad andarsene, con in mano le loro bomboniere d’oro. Alla fine, gli sposi d’oro rimangono soli di fronte a uno splendido tramonto. Un tramonto d’oro. Non se lo dicono, ma entrambi stanno chiedendosi quando verrà il loro tramonto, e se sarà altrettanto bello.

Annunci

2 pensieri su “

  1. Sarà un tramonto dipinto da raggi di sole dove l’oro brillerà come non mai.
    Con le mani intrecciate seguiranno il percorso indicato dalle tante pepite sparse durante la loro vita.
    Tantissimi auguri per gli sposi d’oro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...