Da Emergency: Siamo angosciati per la sorte di Rahmatullah Hanefi. Il responsabile afgano dell’ospedale di Emergency a Lashkargah è stato prelevato all’alba di martedì 20 dai servizi di sicurezza afgani. Da allora nessuno ha potuto vederlo o parlargli, nemmeno i suoi famigliari. Non è stata formulata nessuna accusa, non esiste alcun documento che comprovi la … Continua a leggere

Ci avviamo verso la fermata d’autobus più vicina, una solitaria pensilina ai bordi di una strada deserta in mezzo alle mangrovie. Non avendo un orario dei bus, decidiamo di prendere il primo che passa, ovunque porti: siamo fortunati, poichè ne arriva uno con su scritto "Port Launay", spiaggia consigliataci da Giacinto la sera prima. Diamo … Continua a leggere

Mi godo l’alba da un oblò, mi abbaglia un po’. Sotto di noi soltanto nubi e non è un bel segno. Si sfiora la rissa tra la mamma di una bambina che ha pianto per buona parte della notte e la malcapitata vicina di posto che non ha chiuso occhio. Spero vivamente di non essere … Continua a leggere

Ai primi di marzo compro Julia di marzo. La alloraquasinovellasposa mi fa notare che, manco a farlo apposta, sulla copertina c’è l’immagine poco beneaugurante di un dirottamento aereo. Dopodichè, per mancanza di tempo il volumetto rimane intonso sul mio comodino fino a ieri sera. Lo apro, e a pagina 2 allibisco. Sapete dove andava la … Continua a leggere

Inizia dopo pranzo. Il  check-in certifica che entrambe le nostre valigie pesano 15 kg esatti. Entriamo da una porta a Borgo Panigale e usciamo da un’altra a Fiumicino. Nelle cinque ore che seguono, ho modo di stupirmi in vari modi: per esempio, scoprendo che all’interno del Leonardo da Vinci c’è un negozio di soli articoli … Continua a leggere

«Sono magistrato dal 1974, per 3 anni giudice, poi da inquirente mi è capitato di occuparmi della loggia P2, dei fondi neri dell’Iri, di Tangentopoli, della corruzione di qualche magistrato. Alla fine — a parte la dovuta definizione giudiziaria delle singole posizioni —, i risultati complessivi di questo lavoro quali sono stati? Tra prescrizioni, leggi … Continua a leggere

Un contadino ha sorpreso uno dei giovani eredi della famiglia Agnelli nel cortile del proprio casolare e ha cominciato a tempestarlo di pugni. Non si conoscono le ragioni di una reazione così violenta, ma pare che l’uomo abbia l’abitudine di menare Elkann per l’aia.