Da qualche tempo mi sono messo a guidare l’auto in maniera "ecologica":  non do’ mai più gas del dovuto, la lascio correre molto per inerzia, spengo il motore ai semafori che so essere molto lunghi. Ieri ho scoperto che esiste un sito dedicato proprio a questo tipo di guida, con tanto di tabelle sul risparmio di benzina: http://www.ecodrive.org

La politica della destra e quella della sinistra discendono da una comune presa d’atto: entrambe partono dal presupposto che il 90% della popolazione mondiale è composta da deficienti. Ciò che le distingue è la conseguenza che traggono da questa constatazione: la sinistra dice "aiutiamoli", la destra dice "approfittiamone". E la destra sarà sempre avvantaggiata, perchè si è scelta un compito parecchio più agevole.

Imbottigliato nel traffico, in un pomeriggio primaverile. Umore tra l’insofferente e il depresso. Nel lettore Cd: John Coltrane, A love supreme. Una tentazione improvvisa. Ma sì, perchè no? Abbasso i finestrini. Alzo il volume al massimo. Ma non riesce a sovrastare di molto il rumore del traffico. Come vorrei avere un impianto come quello dei maragli che ti fanno sentire il tunz tunz anche quando ti passano sotto casa e tu hai i doppi infissi chiusi. Mi guardo intorno, per vedere se qualcuno reagisce. Ehi, bestie, vi sto facendo sentire John Coltrane. Dovreste pagarmi per questo. E’ un servizio esclusivo, provate a trovarlo per radio e tv. Ne vedo solo un paio che si girano. Ma dallo sguardo mi sembra di capire che non ascoltano la musica: guardano me. Vogliono vedere la faccia di chi ascolta quella roba. Non sentono che quella roba è celestiale. Io sto offrendo loro la luna. Loro stanno esaminando il mio dito.

Più case meno chiese
Cloro al clero
Se vedi nero spara a vista, o è un prete o è un fascista
(scusate, sono in overdose da vaticano)

Lo stato laico secondo il neopapa: "Dobbiamo evitare un secolarismo che esclude la fede, che esclude Dio dalla vita pubblica e lo trasforma in un fattore puramente soggettivo e quindi anche arbitrario. Se Dio – spiega Ratzinger – non ha un valore pubblico non è un’istanza per noi tutti, diventa allora un’idea manipolabile. Quindi opporsi a questa secolarizzazione radicale" (da un’ intervista a Raiuno)

Il corso di nuoto prosegue. Io, in quanto principante, procedo molto a rilento. Diciamo che mi sento ancora un pesce fuor d’acqua. O meglio, un non pesce dentro l’acqua.