In tutti i centri storici delle grandi città, specie se frequentati da turisti, ci sono fontanelle e wc pubblici. A Bologna no.

Annunci

 Da qualche giorno, anche i grandi giornali scrivono che i motori diesel possono andare ad olio di colza. Io lo sapevo da tempo , me lo aveva detto Jacopo Fo, purtroppo non ho mai avuto un diesel e non ho mai potuto metterlo in pratica. Ho aggiunto il link a Cacao, uno degli innumerevoli siti della famiglia Fo, per chi fosse interessato ad approfondire.

Il corso di scrittura espressiva (ve ne avevo accennato qualche post addietro) è gloriosamente terminato. Gloriosamente perchè si è rivelata un’esperienza positiva per tutti i partecipanti , grazie alla validità del metodo (Bing: Elizabeth, non Chandler) e all’esordiente ma non per questo meno bravo conduttore Maurizio.  Scrittura espressiva, dicevo, e non creativa: niente forme letterarie e tecniche di narrazione,  ma strade per tirare fuori da se’ stessi emozioni e sensazioni in forma scritta, tramite esercizi all’apparenza banali (esempio: scrivi un elenco di cose che ti piacevano da bambino) ma che diventano rivelatori (quasi psicanalitici) una volta trasferiti sulla carta. Non mi dilungo oltre, perchè mi è stato assegnato l’onore e l’onere di mettere in piedi un blog in cui pubblicare i materiali scaturiti nel corso delle lezioni.

 A volte mi viene in mente qualcuno che non vedo da molto tempo, e di cui non so più nulla. Allora metto il suo nome su google e faccio una ricerca. A volte trovo qualcosa, altre no. Qualche giorno fa l’ho fatto con il nome di un mio ex collega. E’ uscito un titolo della Gazzetta di Modena. Diceva che era morto in un incidente stradale.

Mohamed ha 6 anni. Prende a calci un pallone fatto di borsine di nailon appallottolate e legate da spago blu. Palleggiamo un po’ insieme sulla spiaggia di Nungwi. A me viene presto il fiatone e uso la conversazione come diversivo. Conosci il nome di qualche calciatore famoso?, gli chiedo. "Yes", sorride. Ronaldo? "Yes", deciso . Altri? Fa un nome che non capisco, o che non conosco, magari è un idolo locale. Cerco di riprendere in mano la situazione: Beckham? "Yes!" Totti? Perplesso: "No".