Cose belle che ho letto ultimamente.
"New Thing" di Wu Ming 1. E "Dissolvenza al nero" di Davide Ferrario. Storie incrociate con la Storia. Da una parte, le black panther e il movimento dei neri americani. Dall’altra, l’Italia alla vigilia delle elezioni del ’48. Di qua, un John Coltrane morente e una fanzinara mediattivista ante litteram. Di là, un Orson Welles fin troppo vivace e un investigatore privato già partigiano. Da entrambe le parti, ottimi motivi per  non voler abbandonare la lettura prima dell’ultima pagina.  Prima o poi leggerò anche Faletti. Ma voi, seguite i miei consigli.

 Idioti. Deficienti. Bestie. "Cerchiamo analista programmatore senior. Requisito indispensabile: esperienza di almeno 7-8 anni in (segue lista di linguaggi e tecnologie esistenti da non più di 4-5 anni)"
E’ insultante che qualcuno debba dipendere da incompetenti come voi per mettere insieme pranzo e cena. Crepate, e bruciate all’inferno.

 Al ristorante. La svampita al tavolo di fianco sproloquia su qualsiasi argomento il suo cavaliere le proponga, dalle caratteristiche dei nuovi modelli di telefonino alla storia recente dell’Italia. Finchè, con smisurata enfasi, gioca la sua carta ed esclama: "Allora, dove andiamo in vacanza questa estate?". E a me, senza alcuna intenzione, viene all’improvviso in mente "Holiday in Cambodia" dei Dead Kennedys.

 Qualcuno forse ricorda il nome di Chicco Testa, fondatore di Legambiente, parlamentare DS, presidente dell’ENEL. Bene, oggi fa parte dell’European Advisory Board della Carlyle, multinazionale citata in Fahrenheit 9/11 in quanto tra le maggiori beneficiarie della guerra in Iraq. Se questi sono quelli di sinistra, perchè dovremmo meravigliarci di quelli di destra?

 Apprendo dal blog di Fabbrone che Bud Spencer si candiderà alle elezioni regionali nelle liste di Forza Italia. E’ una candidatura da non sottovalutare, giacchè eleva di molto lo spessore culturale medio del centrodestra.

(Però lo avrei voluto da noi. "Ritirate le truppe dall’Iraq." "Altrimenti?" "Altrimenti ci arrabbiamo.")

 Fahrenheit 9/11. Visto due giorni fa, cioè dopo che gli yankee hanno reiterato di fronte al mondo la propria incapacità di intendere e di volere. Amara riflessione: se la democrazia non serve ad impedire che pazzi ed incapaci  guidino dei paesi, a cosa serve?